V
enite ad esplorare i centri storici e le bellezze artistiche delle terre maceratesi, lasciandovi guidare da  profumi, colori e sapori, godendo delle ricchezze culturali disseminate nella nostra terra e delle risorse naturali diffuse nei  percorsi che attraversano i boschi e le valli del maceratese … Quali che siano i vostri gusti ed i vostri interessi, c’è un indimenticabile itinerario che vi attende.

I nostri itinerari…
Via Lauretana
Negli ultimi anni si è verificata una rinascita dell'idea di pellegrinaggio e sono state così rivisitate molte vie che collegavano i più importanti luoghi di fede d'Italia e d'Europa. Il recupero delle antiche vie di pellegrinaggio costituisce oggi una grande opportunità per conoscere il territorio e le sue eccellenze religiose, artistiche e culturali.
Andiamo in porto
L' itinerario "Andiamo in porto" vuol farvi conoscere un piccolo e molto affascinante tratto della costa maceratese che affaccia sul Mare Adriatico. Un mare fatto di storia e di passione, come quella dei nostri pescatori che ancora oggi escono in mare aperto per permetterci di assaggiare gli splendidi piatti della tradizione.
Dal Crivelli al Lotto
Le Marche erano state sempre considerate terra di conquista di artisti toscani, veneti e umbri, incapace di produrre personalità locali di rilievo e di formare uno stile personale e autonomo. Il trasferimento nella regione di pittori come Carlo e Vittore Crivelli e più tardi Lorenzo Lotto veniva vista dunque come una sorta di esilio
A piedi e pedalando
Una serie di itinerari a piedi e pedalando per scoprire una delle province italiane più autentiche. Dalla magia dei Monti Sibillini all’azzurro del Mare Adriatico: natura, storia, architettura, enogastronomia vissute pedalando.
Aree Archeologiche
La Provincia di Macerata ha documentazioni storiche molto antiche che grazie a scavi e studi archeologici sono oggi fruibili per coloro che sono interessati alla storia antica. Si può andare indietro fino alla preistoria, ma i periodi fondamentali per lo sviluppo del territorio sono stati quello piceno e quello romano.
Rocche e Castelli
La provincia di Macerata è stata in epoca medioevale terra di cavalieri, dame e nobili famiglie, spesso il lotta tra di loro. Testimonianza di questo glorioso passato sono le rocche poste a difesa dei territori ed i castelli ancora ben conservati nelle cui stanze il visitatore rivivrà i loro antichi splendori.
Terra dei Teatri
La grande passione per la musica e la recitazione che da sempre contraddistingue gli abitanti della provincia di Macerata ha una speciale espressione nei bellissimi teatri storici, cuore di molti borghi antichi. Realizzati dai migliori architetti dell’epoca i teatri storici sono veri gioielli di arte e raffinatezza ed offrono un bell’ itinerario culturale.
Le Abbazie
L'area della Provincia di Macerata accolse fin dalle origini un consistente numero di abbazie, istituzioni religiose legate al monachesimo benedettino e alle sue derivazioni. San Benedetto da Norcia (480-547) fu capace di attrarre coloro che aspiravano alla vita eremitica, proponendo una vita comunitaria che prevedesse un tempo per la preghiera ed uno per il lavoro e lo studio.
Parchi e riserve
Il territorio provinciale presenta delle aree che per il loro valore naturalistico e antropologico sono stati poste sotto tutela dalla Regione Marche e dallo Stato. Questi spazi hanno sempre visto la presenza dell'uomo, che ha in parte contribuito a trasformarli con il suo lavoro, ma hanno sempre mantenuto delle caratteristiche peculiariri dal punto di vista naturalistico.